Fotografia, Musica

» Nessuno Segna da Solo, il ritorno dei La Rua!

Parliamo di... (2)
Clicca sulla foto e acquista l’EP su Amazon!

 

 

 

 

Primo agosto, e sul blog parliamo di musica!

Se dico La Rua penso sempre a quella sensazione di trovarmi a casa quando sto sotto un loro palco. Li seguo ormai da anni, in un percorso non facile, fatto di molti no e porte chiuse in faccia, di un mondo televisivo che non è riuscito ad apprezzarli bene, semplicemente per il fatto che… non sono personaggi, o maschere da usare per guadagnare facile, ma persone con talento, che credono realmente nella musica, nella bellezza delle parole, nei messaggi da condividere.
Per chi ha talento, le cose – soprattutto in Italia – non sono mai facili.
Eppure, loro non si sono mai persi d’animo. In più di un anno, si sono messi a lavoro per portare al proprio pubblico un prodotto curato in ogni minimo particolare, che parlasse con ancora più forza di loro, di noi, delle nostre vite. Un “prodotto” che potesse arrivare ai cuori della gente, con messaggi ben precisi e un mantra da seguire, un urlo che anche io ho fatto subito mio: ESISTI, RESISTI, INSISTI… FINCHE’ IL CUORE BATTE, SI COMBATTE!

Insomma, l’attesa è già stata in parte ampiamente ricompensata. Ma quello uscito un mese fa, è solo il primo passo verso un progetto più ampio che – spero – arriverà nei prossimi mesi: un album vero e proprio e molte più date live! Il 6 luglio, infatti, è uscito in tutte le piattaforme online un EP con cinque nuovi brani che mi hanno subito colpita molto. Un mix di nu-folk e pop, ma non credo che la loro musica possa essere circoscritta a un unico stile, un solo genere. I La Rua spaziano molto, cercando di sperimentare sempre cose nuove.
Nessuno Segna Da Solo – questo il titolo – fa subito comprendere quanto sia importante il gioco di squadra, quanto ogni singolo componente riesca a dare il suo contributo a un lavoro importante. I La Rua mirano alle canzoni, ai messaggi da veicolare con forza, soprattutto attraverso i live, dove la loro forza, la loro energia, esce con grandissima potenza.
E al loro fianco, nella produzione, nei testi, nella musica c’è sempre Dario Faini, al quale si uniscono la penna di Alessandro Raina e l’anima splendida e talentuosa di Elisa Toffoli, soprattutto in un brano – Per motivi di insicurezza – che ha toccato subito le corde del mio cuore, e che sento profondamente mio.

 

la rua-0363
© Marta Peroni 2018. 

 

 

Vi invito ad ascoltare i nuovi brani, perché sono davvero meravigliosi. Tutti diversi, ma ricchi di energia, vita, forza, messaggi profondi e anche un omaggio a quei magici anni 90 a cui un po’ tutti noi guardiamo con nostalgia.

 

Continue reading “» Nessuno Segna da Solo, il ritorno dei La Rua!”

Annunci
Fotografia, Viaggi

» 4 Giorni in Veneto: Padova, Venezia, Treviso e Vicenza

Ricordi del...

 

 

 

 

Sabato ed io sto in casa.
Ma non mi pesa.
Sono i pensieri a pesarmi, e quindi faccio qualcosa di utile per tenerli lontani da me, almeno per qualche tempo.

Torno a parlare di viaggi, ma non essendo io un’esperta nel campo né una travel blogger, mi limito solo a esprimere i miei pensieri, sperando di coinvolgervi e magari portarvi con me in quei luoghi visitati e forse, chi lo sa, spronarvi ad andarci di persona, se ancora non lo avete fatto.

Se torno indietro ai ricordi del mio viaggio in Veneto, sorrido.
Abbiamo organizzato tutto all’ultimo momento, scegliendo pochi giorni prima della partenza un albergo a Padova. Da lì, di volta in volta, un giorno dopo l’altro – a seconda anche del meteo – abbiamo scelto quale altra città vedere. Da Padova siamo quindi andati nella splendida e unica Venezia, poi a Treviso con la sua curiosa fontana, e infine a Vicenza, perla Palladiana, dove ho potuto realizzare uno dei miei piccoli sogni: vedere finalmente il meraviglioso Teatro Olimpico.
Il Veneto è una regione che regala piccole perle meravigliose. Città che stupiscono per la bellezza e nelle quali è facile perdersi.
In verità mi accorgo sempre di più che non mi va di seguire un percorso ben preciso ma, avendo almeno una base dei siti artistici e culturali da vedere, cercare di vivere la città perdendosi tra le sue vie, tra le calli, scoprendo il più possibile e riempiendo il cuore di emozioni.

Continue reading “» 4 Giorni in Veneto: Padova, Venezia, Treviso e Vicenza”

Libri

» La custode di mia sorella, di Jodi Picoult

Recensione (11)

 

 

 

Solo una cosa rimane sempre uguale: “tra dieci anni”, dichiaro, “voglio essere la sorella di Kate”.

 

 

Ore 2 di notte.
Una ragazza, da sola sul suo letto, volta l’ultima pagina di un libro e si asciuga le lacrime.

Ecco, quella ragazza ero io qualche sera fa, dopo aver concluso una lettura bellissima: La Custode di mia sorella di Jodi Picoult.

Ho comprato questo libro anni fa, dopo aver visto l’omonimo film che mi ha molto scossa. Anche se consapevole che non fosse una storia facile, mi piace moltissimo andare a leggere quei libri che hanno ispirato i film. Ma solo pochi giorni fa ho deciso di affrontarne finalmente la lettura.

E che dire?
Questo libro è bellissimo. Forte. Straziante. Un bel colpo alla stomaco, ma bellissimo. Ti coinvolge tantissimo, ti spinge a riflettere, a cercare di comprendere il motivo di certe azioni da parte di ciascun personaggio. Sì, perché si tratta di un romanzo corale, più voci che ti fanno conoscere pensieri e ragioni dei personaggi. Le loro emozioni, i loro sentimenti, le scelte non facili che però – seppur non sempre si possano comprendere – sono dettate dal cuore, dall’amore che si prova per un pezzo di te, della tua anima, del tuo sangue.

Continue reading “» La custode di mia sorella, di Jodi Picoult”

Riflessioni

« Esisti, Resisti, Insisti… Finché il cuore batte si combatte! »

Lucy

Con il titolo del post avrei potuto parlare del nuovo EP dei La Rua, ma lo farò più avanti, perché voglio sviscerare meglio tutti i miei pensieri ed emozioni a riguardo. Ma ho estrapolato due frasi da una delle canzoni che più ho preferito: “Esisti, Resisti, Insisti” e “Finché il cuore batte si combatte”, perché vorrei farne un mio mantra per andare avanti, per non cedere al buio, per non crollare.
Sapete quando trovate quelle frasi che vi colpiscono e fanno aprire gli occhi? Quelle frasi a cui vi aggrappate, come se potessero essere la soluzione ai problemi, o la forza che vi manca, o pensate di non avere. Daniele e gli altri sono riusciti ancora una volta quasi a “comprendermi” pur parlando di cose loro. Ma si sa, il bello delle canzoni è che puoi farle tue.

Comunque di loro vi parlerò in un prossimo post, perché questo EP merita tantissimo. Loro meritano davvero di essere ascoltati e amati.

Continue reading “« Esisti, Resisti, Insisti… Finché il cuore batte si combatte! »”

Libri

» Il Mago di Oz, di L. Frank Baum

Recensione (10)

 

 

– E che mi dici del mio coraggio? – intervenne il Leone.
– Sono certo che ne hai da vendere, – replicò Oz.  – Ti serve solo un po’ di fiducia in te stesso. Non esiste creatura vivente che non abbia paura di fronte al pericolo; il vero coraggio sta proprio nell’affrontarlo pur essendone spaventato, e di questo genere di coraggio ne hai in abbondanza.

 

 

 

oz
© Una valigia ricca di Sogni

Penso che l’essenza di questo libro stia tutta qui. Nelle parole che il Mago di Oz riserva a ogni membro della “compagnia” di Dorothy, in modo particolare al Leone: bisogna avere fiducia in se stessi, credere nelle proprie capacità, perché sono solo la paura e la sfiducia a farci credere di non avere cuore, cervello, e coraggio.
Siamo spesso alla ricerca di qualcosa che ci manca, di quello che potrebbe renderci più felici di quanto siamo, ma che in realtà non ci accorgiamo di avere già. Proprio vicino a noi, dentro di noi.

Non mi va di analizzare questo libro andando a cercare i possibili riferimenti politici che potrebbe avere. Se volete scoprire qualcosa di più, capire cosa l’autore volesse inserire tra quelle righe, avete il web a disposizione e persone con molta più conoscenza di me a riguardo.
Voglio prenderlo come una semplice fiaba, come un racconto per bambini, ma che allo stesso tempo può essere importante anche per gli adulti.

È uno di quei libri che volevo leggere da sempre. Stava lì, nella libreria del mio ragazzo, e non ho resistito. Volevo andare in quel mondo al di là dell’arcobaleno, volevo seguire la piccola Dorothy e i suoi amici lungo il percorso – spesso non facile – che li avrebbe portati dal grande e potente – quanto ciarlatano – Mago di Oz per ottenere quelle quattro cose che potessero renderli veramente felici.
Un cervello per lo Spaventapasseri.
Un cuore per il Taglialegna di Latta.
Il coraggio per il Leone Codardo.
E il ritorno a casa, nel Kansas per Dorothy.

 

Continue reading “» Il Mago di Oz, di L. Frank Baum”

Libri

» Follia, di Patrick McGrath!

Recensione (9)

 

Ma scusa, provai a dirle, in cosa credi che consista il tradimento? Nell’andare a letto con qualcuno, o nella possibilità di distruggere, andandoci, la felicità di qualcun altro? Non è mai il fatto nudo e crudo, sono le conseguenze che avrebbe se si venisse a sapere: l’atto in sé è insignificante.

 

Chi può stabilire cosa sia la follia? Chi sia folle o meno?
Cosa si intende per follia
Domande, riflessioni, turbamenti.
Tutto ciò scaturisce dalla lettura di questo bellissimo quanto perturbante romanzo di Patrick McGrath.
Cresciuto durante l’infanzia nel manicomio criminale dove lavorava suo padre, il tema della follia non può non essere di suo interesse. Ed è perfettamente analizzato in questo libro, il cui narratore è proprio uno psichiatra, Peter Cleave, che guarda e descrive la storia con occhio clinico, apparentemente distaccato. Ma dobbiamo tenere gli occhi ben aperti su questo personaggio!

Ho notato diverse volte questo libro, ho sentito molte persone consigliarlo e, infine, complice un mercatino dell’usato ho deciso di portarlo a casa con me. L’ho letto qualche settimana fa e sono stata totalmente coinvolta dalla storia, tanto da non riuscire davvero ad abbandonarla. Lo stile di McGrath infatti ti trascina totalmente nella psiche dei personaggi, e ti spinge a indagare, a comprendere, e cercare di trovare la risposta a molti quesiti, a immaginare la soluzione di certe scelte, come piccoli detective curiosi.

Follia è caratterizzato da una forte tensione narrativa, da una sorta di senso di soffocamento, e di ansia. Almeno per me.

 

Continue reading “» Follia, di Patrick McGrath!”

Libri

» Efemeridi, storie, amori e ossessioni di 27 grandi scrittori, di Cesare Catà

Recensione (8)

 

«Sono promessa, John, non possiamo più vederci. Mi sposo tra sei mesi con un altro»;
«Allora perché sei qui?»;
«Perché ero troppo curiosa di sapere come finisce la storia».
«Quando Beren morì, Lúthien cantò per notti innumerevoli il suo dolore, con un canto talmente triste e sublime da commuovere persino Manwë, il signore della morte. Il quale concesse a Lúthien due vie per smettere di soffrire: rimanere un’elfa, dimenticando per sempre Beren e quanto sofferto finora, in un oblio di pace; oppure scegliere una vita con Beren, ma una vita mortale, senza certezza né di gioia né di dolore. La principessa degli Elfi scelse la seconda possibilità, e visse con il suo amore molti anni felici, sino a che entrambi morirono, l’uno al fianco dell’altra. Come si erano promessi tanto tempo prima, nel bosco, la prima volta che si videro».

Nel cimitero di Wolvercote, poco fuori Oxford, timidamente si mostra la lapide sobria e raffinatamente ornata di fiori di una donna chiamata Edith Bratt Tolkien Lúthien, morta nel 1971; e, a fianco ad essa, una seconda lapide, di un uomo deceduto appena diciannove mesi più tardi, chiamato John Ronald Reuel Tolkien Beren – professore, scrittore, geniale cantore, inventore di mondi.

 

 

Continue reading “» Efemeridi, storie, amori e ossessioni di 27 grandi scrittori, di Cesare Catà”