Viaggi

» Ricordi che profumano di… Trentino Alto Adige

Cosa fare durante una giornata di pioggia e freddo in pieno inverno?
Restare in casa e riempire il tempo con le tue passioni. E allora sali al pc, metti la musica e lasci che colmi un po’ il vuoto che a volte senti. Leggi un libro, cercando di vagare altrove… Oppure, cerchi di scrivere un po’. Parole ed emozioni.
Parole e ricordi.
Ricordi speciali di una settimana trascorsa in una regione che ha rubato un pezzo del mio cuore: il Trentino Alto Adige.

 

Ricordi del...

 

 

Non serve neanche riguardare le foto. Quei momenti sono impressi tutti lì nella mente e dentro l’anima. Giornate in cui ho provato quella felicità che non è sempre facile da raggiungere.
Come ho già detto in passato, ho concluso l’anno vecchio e iniziato il nuovo provando emozioni speciali e riuscendo a fare un po’ quello che amo. Conoscere nuovi luoghi, fotografare gli istanti, sorridere, ridere e non pensare almeno per un po’ alle difficoltà della vita.

Se penso al Trentino Alto Adige mi vengono subito in mente le montagne. Al mio primo arrivo a Rovereto ne sono rimasta incantata. Io le amo particolarmente, ma in quelle zone sono rimasta estasiata. Non smettevo di osservarle.

Ma penso anche ai tanti mercatini di Natale. Nonostante la festa fosse trascorsa, tra Rovereto, Trento, Riva del Garda e Bolzano (le città che ho visitato) si avvertiva ancora il suo profumo, quell’atmosfera magica che ti spinge un po’ a tornare bambina e a credere che qualcosa di bello possa ancora accadere.

E poi sono rimasta rapita dalla bontà delle persone. O perlomeno io ho davvero avvertito tanta gentilezza e simpatia. Mi hanno scaldato il cuore e fatto ricredere un po’ sull’umanità. Potrei essere esagerata, ma io tra quei luoghi mi sono trovata davvero bene. Forse – sicuramente – anche perché al mio fianco avevo qualcuno che è diventato molto importante per me.

E il cibo dove lo lasciamo? Canederli, speck, salamini, mortandela, carne salada… da amante dei salumi quale sono, sono rimasta estasiata da tutti quei sapori. Ho mangiato benissimo, ovunque, e… avrei voluto portare a casa di tutto e di più.

Continue reading “» Ricordi che profumano di… Trentino Alto Adige”

Annunci
Viaggi

» Offida, un meraviglioso borgo d’amare.

Santa Maria della Rocca

Quando penso a Offida ho sentimenti contrastanti.
Da un lato c’è un grande amore per questo borgo – tra i più belli d’Italia -, dall’altro ho dovuto allontanarmi per anni perché il solo pensiero di passeggiare tra le sue rue riportava alla mente troppi pensieri negativi.
Certo, non è colpa del paese se tra i suoi abitanti c’è anche qualcuno che mi ha profondamente ferita, ma era complicato tornarci.

Eppure, quest’anno si sono presentate due occasioni molto importanti per spingermi ad affrontare un po’ quella sorta di blocco e non le ho lasciate scappare.

Offida è sicuramente il primo borgo del Piceno che consiglierei di vedere. Perché è un piccolo gioiello, una località che fa bene al cuore.
Ho avuto l’occasione di partecipare alla Mangialonga Picena in veste di fotografa, ma qualche settimana fa ho preso parte all’#Offidameet2017 organizzato da igmarche su Instagram.
Quest’ultima è stata un’ottima occasione per riscoprire Offida, accompagnati anche da una guida che ci ha permesso di comprendere non solo la sua bellezza, ma anche qualche curiosità davvero interessante!

Continue reading “» Offida, un meraviglioso borgo d’amare.”

Fotografia, Viaggi

» Numana: La Signora del Conero

Qualche giorno fa una mia amica, rovistando tra le foto del suo smartphone, ha ritrovato dei dolci ricordi della scorsa estate. Memories di uno dei photowalk di cui ancora non ho avuto la possibilità di parlare in questo blog, ma che ora mi permetto di recuperare.

Nonostante questo non sia il clima né la stagione più adatta, vedere quelle foto, in particolare questa in cui una ragazza in rosso tenta di immortalare quelle bianche spiagge e quel mare blu, si sono sprigionate emozioni, ricordi vividi di un bellissimo momento. Numana mi è rimasta nel cuore, e spero di poterla vivere ancora, aggiungendo la vicina Sirolo di cui tanto ho sentito parlare bene.

numana

Ecco, lo so, che con questa neve che scivola leggera su varie regioni – comprese le mie Marche – è un po’ assurdo parlare di sole, mare, spiagge, e tartarughe marine… ma è bello, a volte, tornare indietro con i ricordi e magari progettare vacanze future o, perché no, vederla ugualmente anche ora. Perché, almeno per me, il mare d’inverno è un’emozione difficile da descrivere, ma meravigliosa.

Vi lascio alle parole della ragazza di rosso vestita, sperando di donarvi dei bei ricordi per chi l’ha vista o c’era, o di spronarvi ancor di più a visitare la mia bellissima Regione, scrigno di meraviglie spesso poco note, ma che devono essere ammirate e vissute.

Continue reading “» Numana: La Signora del Conero”

Arte, Fotografia, Libri, Musica, Teatro, Viaggi

» Un 2016 difficile, e tante speranze per il nuovo anno.

dsc_0005
San Benedetto del Tronto ♦ Foto di Marta Peroni

Quando ho bisogno di riflettere o semplicemente di staccare la mente, solitamente guardo il mare o un tramonto. Per questo ho deciso di inserire questa foto, fatta qualche settimana fa a San Benedetto del Tronto, luogo in cui trascorrerò proprio le ultime ore di quest’anno non proprio facile, soprattutto dal punto di vista emotivo.

Più leggo e sento parlare le persone e più mi accorgo che il 2016 è stato un anno duro un po’ per tutti – o quasi! Ci sono stati comunque i soliti fortunati, beati loro! – e finalmente sta finendo… ma non diciamolo troppo forte, mancano ancora due giorni, e i rischi sono ancora alti! (Corna a volontà, tiè!).

Gli ultimi giorni di dicembre sono i momenti giusti per fare ordine, per fermarsi un attimo e ripensare ai mesi passati. Non so se succede anche a voi, ma io mi sento molto più stanca, come se tutto il peso dell’anno mi crollasse sulle spalle, per poi svanire pian piano con l’avvento del nuovo. Ho un po’ paura per quello che sarà il 2017, ma spero che possa regalarmi qualcosa di bello, anche se ad essere sincera non sprizzo una grande positività. Di progetti se ne fanno tanti ma, il 2016 mi ha anche insegnato che spesso programmare la vita non serva a granché, perché improvvisamente succede qualcosa che ti ferma, ti impedisce di portare realmente a termine quanto avevi programmato.

Continue reading “» Un 2016 difficile, e tante speranze per il nuovo anno.”

Fotografia, Viaggi

» Macerata: tra cultura e scorrere del tempo.

dsc_0146

Dopo delle battute d’arresto questa estate, non avendo avuto il piacere e la possibilità di partecipare ai photowalk di Cingoli e Fossombrone, mi sono buttata sull’ultima tappa proposta da Regione Marche, Social Media Team Marche, Vodafone Italia e i comuni presi in esame e sono andata alla scoperta di Macerata.

In verità è una città che non ho mai avuto il piacere di conoscere, e quale occasione migliore per farlo?
Come sempre vi porterò un po’ con me grazie a foto e qualche breve spiegazione di ciò che vedrete. Volete seguirmi nel mio piccolo viaggio?

Continue reading “» Macerata: tra cultura e scorrere del tempo.”

Arte, Fotografia, Viaggi

» San Benedetto del Tronto, tra arte, mare e pesca

26062016-DSC_0010
Monumento al Pescatore – Foto di Marta Peroni

Il 26 giugno ho avuto la possibilità di partecipare al mio secondo #photowalk, organizzato da Regione Marche, Social Media Team Marche, Vodafone e dai Comuni che hanno aderito all’iniziativa. Questa passeggiata fotografica ci ha permesso di scoprire San Benedetto del Tronto, con le sue palme (più di 8000!), il suo mare, l’arte e le tradizioni popolari, soprattutto dedicati alla cultura marinara, permettendoci di vedere (e poi assaggiare!) in diretta la realizzazione del noto Brodetto Sambenedettese.

Nonostante sia il “mio mare” ed abbia visto più volte questa realtà costiera che, insieme a Grottammare e Cupra Marittima, forma la cosiddetta “Riviera delle Palme“, ho potuto scoprire cose nuove e vedere tutto con uno sguardo più attento e tanta curiosità.

Continue reading “» San Benedetto del Tronto, tra arte, mare e pesca”

Arte, Fotografia, Viaggi

» Castignano, il paese dei Templari

 

 

12062016-DSC_0017
Veduta da Castignano ©Marta Peroni

Ho voluto attendere di proposito prima di scrivere un nuovo post. L’intenzione era quella di partecipare al mio primo Photo Walk per poi aver tutti gli elementi utili per parlarne qui.
Di cosa si tratta?

Ho scoperto per caso, e purtroppo solo quest’anno, un’interessante iniziativa proposta dalla Regione Marche, da Social Media Team Marche, Vodafone Italia e i Comuni interessati e ho deciso di partecipare.
Si tratta di un “Photo Walk”, una passeggiata fotografica che permette di conoscere di volta in volta un paese diverso della nostra splendida regione, le Marche, e non soltanto scoprire le bellezze storiche, artistiche, culturali e paesaggistiche, ma anche degustazioni di prodotti tipici, e mettere in gioco se stessi e la passione per la fotografia!

Ho voluto partecipare con mia madre, una mia amica e i suoi genitori, e l’esperienza – pioggia a parte – è stata davvero fantastica! Sicuramente da ripetere. Infatti, il 26 Giugno sono molto propensa a visitare San Benedetto del Tronto, guardandola con nuovi occhi, e buttandomi totalmente nella mia grande passione: immortalare luoghi, eventi e persone con il mio occhio fotografico (che è ancora tutto da migliorare, ovviamente, essendo io alle prime basi e imparando tutto da sola).

Oggi vi narrerò un po’ questa esperienza, nella speranza di donarvi curiosità e magari spingervi a visitare un bellissimo borgo denso di storia e di arte: Castignano, e la frazione di Ripaberarda.

Continue reading “» Castignano, il paese dei Templari”