Fotografia, Teatro

» L’Ultima Strega?

catturaus

“Proibito alla luna è il pozzo,
nero è il riflesso dell’occhio laggiù.
Nel fondo è raccolto un pianto,
e chi si specchia non ne uscirà…”

Ho sempre amato le storie di streghe, non nell’accezione fantastica del termine, ma in relazione proprio al periodo storico in cui, molte donne – e non solo – venivano accusate di essere amanti del diavolo per i motivi più assurdi: per la loro bellezza che offuscava la ragione di uomini che dovevano volgere i loro pensieri solo a Dio, o per essere libere, non sottomesse, per la loro conoscenza di erbe e intrugli, o semplicemente perché relegate ai margini di una società, o invidiate e per questo validi capri espiatori. Il mio interesse verso tale tema è sempre stato molto forte, ed è proprio per questo motivo che quando ho scoperto che era stato creato un musical su ciò, non potevo perderlo. In realtà era stato già proposto qualche anno fa, ma non ho avuto la possibilità di vederlo; sabato scorso, però, ho recuperato, guardandolo per ben due volte di fila; e credetemi, ne avessi la possibilità trascorrerei altre sere al Teatro Brancaccio, perché è uno spettacolo che merita. Tra i più belli che io abbia mai visto. Se non il mio preferito.

Sto parlando, come si deduce dal titolo del post, de “L’Ultima Strega”, musical che potete vedere al Teatro Brancaccio di Roma fino al 6 novembre (e che auspico possa continuare in altri teatri, magari anche più vicini a me, in modo tale da tuffarmi di nuovo tra mille emozioni e riflessioni).

31102016-dsc_0214

Continue reading “» L’Ultima Strega?”

Annunci