Arte, Fotografia, Libri, Musica, Teatro, Viaggi

» Un 2016 difficile, e tante speranze per il nuovo anno.

dsc_0005
San Benedetto del Tronto ♦ Foto di Marta Peroni

Quando ho bisogno di riflettere o semplicemente di staccare la mente, solitamente guardo il mare o un tramonto. Per questo ho deciso di inserire questa foto, fatta qualche settimana fa a San Benedetto del Tronto, luogo in cui trascorrerò proprio le ultime ore di quest’anno non proprio facile, soprattutto dal punto di vista emotivo.

Più leggo e sento parlare le persone e più mi accorgo che il 2016 è stato un anno duro un po’ per tutti – o quasi! Ci sono stati comunque i soliti fortunati, beati loro! – e finalmente sta finendo… ma non diciamolo troppo forte, mancano ancora due giorni, e i rischi sono ancora alti! (Corna a volontà, tiè!).

Gli ultimi giorni di dicembre sono i momenti giusti per fare ordine, per fermarsi un attimo e ripensare ai mesi passati. Non so se succede anche a voi, ma io mi sento molto più stanca, come se tutto il peso dell’anno mi crollasse sulle spalle, per poi svanire pian piano con l’avvento del nuovo. Ho un po’ paura per quello che sarà il 2017, ma spero che possa regalarmi qualcosa di bello, anche se ad essere sincera non sprizzo una grande positività. Di progetti se ne fanno tanti ma, il 2016 mi ha anche insegnato che spesso programmare la vita non serva a granché, perché improvvisamente succede qualcosa che ti ferma, ti impedisce di portare realmente a termine quanto avevi programmato.

Continue reading “» Un 2016 difficile, e tante speranze per il nuovo anno.”

Libri

» I Pacchetti de L’Orma Editore: William Shakespeare e Charlotte Brontë

20092016-dsc_0018

Quanti di voi amano ancora le lettere e le cartoline?
Quanti di voi ancora ne scrivono e inviano?
In un tempo in cui la tecnologia ha preso il sopravvento e i messaggi possono essere inviati velocemente attraverso uno smartphone o internet, il profumo della carta, la scrittura a mano, l’invio e l’attesa trepidante di una risposta si sono un po’ perse, sfortunatamente.

Eppure, c’è una casa editrice, che ho scoperto solo di recente, che ha inventato qualcosa di utile e delizioso, piccoli libricini graziosi nella forma e nel contenuto, che possono essere spediti come fossero delle cartoline: I Pacchetti, un’ottima idea regalo per chi ancora non ha perso l’amore per la carta, l’attesa, le lettere…

I Pacchetti, come si può leggere sul sito della casa editrice L’Orma Editore (che vi consiglio di conoscere!), sono dei libri da chiudere, affrancare (con un francobollo da 1,50) e imbucare in una qualsiasi cassetta postale (infrangendo il tabù di scrivere sui libri, ma niente paura, è solo la sovraccoperta…). I Pacchetti racchiudono le più originali, sconosciute, umane e quotidiane lettere dei massimi pensatori, artisti e uomini politici di tutti i tempi e riscoprono il gusto del dono implicito in ogni lettera di carta, a rischio estinzione in questi anni digitali.

Il loro prezzo? Solo 5 euro!

Continue reading “» I Pacchetti de L’Orma Editore: William Shakespeare e Charlotte Brontë”